Carrello(0) Articoli
Totale:
Il tuo carrello è vuoto!

STORIA DELLA CANAPA

La Canapa rappresenta un passato da non dimenticare, una cultura profondamente radicata nel nostro paese, un mondo di antiche tradizioni, giunte a noi da paesi lontani. Nella nostra zona si coltiva la canapa fin dal tempo delle invasioni saracene, che portarono a conoscenza delle popolazioni locali questa pianta così preziosa un tempo per la cultura contadina.

La Canapa Sativa è un’antica risorsa rinnovabile di primaria importanza per un futuro sostenibile.
Estremamente rustica ed adattabile, può essere trasformata in un’infinità di prodotti: cosmetici, carta, tessuti, materiali per la bio-edilizia o per l’industria automobilistica, integratori alimentari, combustibile, prodotti terapeutici...

DALLE ORIGINI...
Nel XIV sec. dopo Cristo compaiono in Cina le prime testimonianze scritte sugli usi terapeutici dei semi di canapa. Queste attribuivano loro molteplici proprietà. Il consumo regolare di semi di canapa garantiva una costituzione sana ed una lunga vita. I semi di canapa venivano somministrati specificatamente anche nel caso di problemi legati al ciclo mestruale, stitichezza o tendenza all’intestino pigro, vomito, avvelenamento. Semi, olio e succo della pianta venivano anche usati esternamente per la cura di malattie della pelle, ferite aperte. L’uso dei semi in Europa è riconducibile a tempi antichi. Nell’antica Grecia e nell’antica Roma si utilizzavano semi di canapa ed olio di canapa, oltre a decotti di radici di canapa, già nel I sec.dopo Cristo, quali medicamenti per uso esterno ed interno. I semi erano considerati un accertato rimedio per la cura del mal d’orecchie, causato dall’otturazione del canale auricolare. In altre zone dell’Europa è noto l’uso della canapa dall’inizio della nostra storia. Ritrovamenti antichi con la presenza di semi di canapa ci sono stati in Polonia,e nell’attuale Germania. La prima citazione scritta della canapa si trova nel Capitulare di Carlo Magno (ca. 800 d.C.).Gli uomini dell’alto medioevo hanno usato soprattutto la fibra della pianta, per ricavarne resistenti tessuti per l’abbigliamento e per l’uso tecnico (cordami, vele,..). Contemporaneamente venivano usati i nutrienti semi di canapa sia come alimenti di per sé, che come semi da olio.

...AD OGGI
La Canapa Sativa è una soluzione antica per moderni problemi di pelle.
L’olio estratto dai semi di Canapa è ricco di Omega-3 ed Omega-6, di acido Gamma Linolenico, di vitamina E e vitamine del gruppo B, di aminoacidi essenziali e di oligoelementi.
Previene effi cacemente la disidratazione cutanea, nonché tutti gli stati di estrema sensibilità e fragilità epidermica, favorendo un sano equilibrio e la normale funzione barriera della pelle.
Grazie al facile assorbimento quest’olio è eccezionale per la cura intensiva e rigenerante di tutto il corpo.

Per Saperne di più